Ottimizza le immagini per la SEO su WordPress: Guida Dettagliata

Il posizionamento su motori di ricerca è cruciale per il successo di un sito web. Uno degli aspetti spesso trascurati, ma estremamente importanti, è l’ottimizzazione delle immagini.

Avere sul proprio sito delle immagini ottimizzate per la SEO migliora la velocità di caricamento e contribuisce significativamente alla visibilità e al ranking sui motori di ricerca.

Se gestisci un sito WordPress, segui questa guida approfondita su come ottimizzare le immagini per massimizzare l’efficacia dei tuoi contenuti.

Passo 1: Preparazione delle Immagini

Ridimensionamento e Compressione

Prima di caricare un’immagine, è fondamentale ridimensionarla e comprimerla per adattarla alle dimensioni necessarie sul tuo sito. Immagini grandi possono rallentare il tuo sito, penalizzando l’esperienza utente e il tuo ranking su Google. Utilizza strumenti come Canva, Adobe Photoshop per ridimensionare, e TinyPNG o ImageOptim per comprimere le tue immagini, mantenendo una buona qualità visiva.

TinyPNG---Ottimizza-le-tue-immagini-per-la-SEO-su-WordPress---DNA-Creative-Web-Agency

Scegliere il Formato Corretto

La scelta del formato giusto è altrettanto importante:

Il formato di immagine WebP, sviluppato da Google, offre numerosi vantaggi rispetto a formati tradizionali come JPG e PNG.

A parità di qualità, le immagini WebP risultano fino al 34% più leggere delle JPG e fino al 26% più leggere delle PNG, migliorando notevolmente le prestazioni e i tempi di caricamento dei siti web.

Inizialmente, la compatibilità di WebP con i browser era limitata, ma oggi è supportato da Chrome, Edge, Firefox, Opera, iOS e Safari (da macOS 11).

Caricare immagini WebP su WordPress è semplice come per gli altri formati.

Per garantire la visualizzazione anche agli utenti con browser non compatibili, esistono plugin come Optimole, ShortPixel e Imagify, che convertono automaticamente le immagini in WebP mantenendo una versione originale.

Passo 2: Caricamento su WordPress

Una volta ottimizzate, carica le immagini nella libreria multimediale di WordPress. Accedi alla sezione “Media”, clicca su “Aggiungi nuovo” e trascina i file oppure caricali manualmente. WordPress memorizzerà questi file e li renderà disponibili per l’inserimento nei tuoi post.

Passo 3: Impostare gli Attributi SEO

Titolo e Nome del File

Il titolo dell’immagine dovrebbe essere descrittivo e contenere parole chiave pertinenti, poiché spesso diventa parte dell’URL dell’immagine. Evita nomi di file generici come “image1.jpg” e opta per qualcosa di più esplicativo, come “ottimizzazione-seo-immagine-wordpress.jpg”.

Io di solito:
descrizione dell’immagine – parola chiave – nome del sito

Testo Alternativo (Alt Text)

Il testo alternativo è essenziale sia per la SEO sia per l’accessibilità. Fornisce una descrizione dell’immagine ai motori di ricerca e aiuta le persone con dislessia fotografica a comprendere il contenuto dell’immagine. Assicurati che il testo alternativo sia descrittivo e includa le parole chiave rilevanti per il contenuto della pagina.

Io di solito copio e incollo il titolo e nome del file che ho inserito:
descrizione dell’immagine – parola chiave – nome del sito

Dettagli dei Media - -Ottimizza-le-tue-immagini-per-la-SEO-su-WordPress-DNA-Creative-Web-Agency

Descrizione e Didascalia

Sebbene meno impattanti per la SEO, la descrizione e la didascalia possono migliorare l’engagement dell’utente. La didascalia appare sotto l’immagine e può fornire contesto aggiuntivo o chiarire cosa rappresenta l’immagine.

Io di solito copio e incollo il titolo e nome del file che ho inserito:
descrizione dell’immagine – parola chiave – nome del sito

Passo 4: Inserimento nell’Articolo

Utilizza l’editor di WordPress per aggiungere immagini ai tuoi post. Clicca su “Aggiungi Media” e seleziona le immagini dalla libreria multimediale. Posiziona le immagini in modo strategico nel tuo articolo per migliorare la leggibilità e l’engagement.

Plugin Utili per la SEO delle Immagini

Considera l’utilizzo di plugin WordPress per automatizzare e ottimizzare ulteriormente il processo:

  • Smush: Comprime automaticamente le immagini durante il caricamento senza perdere qualità.
  • SEO Optimized Images: Permette di inserire automaticamente testo alternativo e titoli ottimizzati.

Seguendo questa guida, le immagini ottimizzate del tuo sito arricchiranno i contenuti e contribuiranno anche alla tua strategia SEO complessiva.

Ricorda, nella SEO ogni dettaglio conta e le immagini ottimizzate possono fare la differenza nel posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca.

Hai bisogno di un sito web? Rivolgiti a noi!

Un esperto qualificato svilupperà un progetto su misura per te, prendendosi cura della realizzazione del tuo sito su WordPress.

Scegli tra una vasta selezione di temi e funzionalità per un sito completamente personalizzato, adatto alla tua attività.

Gestisci un negozio, un’impresa, un’attività professionale o desideri lanciare un blog per esprimere e valorizzare le tue passioni e competenze?

Contattaci, qualsiasi siano le tue esigenze noi possiamo aiutarti.

l termine del progetto, avrai la possibilità di decidere se gestire il sito da solo o se preferisci il supporto continuativo del nostro team. Ti attendiamo!

Conclusione

L’ottimizzazione delle immagini per la SEO è una pratica tecnica che alle volte può risultare pesante, ma è un elemento fondamentale che arricchisce il contenuto, migliora l’esperienza dell’utente e potenzia la visibilità del tuo sito web sui motori di ricerca.

Investendo tempo nella corretta ottimizzazione delle tue immagini su WordPress, contribuirai a migliorare significativamente sia la velocità di caricamento delle pagine sia il ranking SEO del tuo sito e più fruibile per tutti gli utenti

Prenditi il tempo necessario per assicurarti che ogni immagine sia ottimizzata per dare il massimo contributo al successo del tuo sito web. C

Con questa guida e un approccio metodico, sei ben equipaggiato per utilizzare al meglio “immagini per la SEO” nel tuo sito WordPress, migliorando così sia la performance che la presenza online del tuo sito.