Guadagnare con internet? Ecco alcune opportunità offerte dalla rete

Nel post precedente abbiamo parlato di business on line. Come guadagnare con internet? Ci siamo focalizzati sulla realizzazione di un e-commerce, ovvero il negozio virtuale dove poter acquistare prodotti o servizi. Il web ci offre però tanti altri modi per guadagnare e in questo post vogliamo analizzare alcune delle opportunità di business on line che la rete mette a disposizione.

Investire in una attività online richiede sicuramente uno sforzo economico minore rispetto ad investire in un’attività offline, anche per questo tanti di voi staranno leggendo questo articolo. Ciò nonostante è importante sottolineare che non esiste una strada semplice o un’idea certamente di successo per guadagnare con internet. Proveremo a fornirti una breve panoramica di opportunità da cogliere ricordandoti sempre che la tua competenza in un campo specifico sarà il tuo vantaggio competitivo migliore.

E-commerce

Di questo argomento abbiamo ampiamente detto nel post su come creare un business on line. Abbiamo parlato di come realizzare un business plan, scegliere il template giusto e soprattutto di quali siano i vantaggi di questo canale di vendita. Oggi non c’è negozio fisico, anche il più piccolo, che non sia dotato di store on line. E se non si sceglie di realizzare un vero e proprio sito, si riesce a vendere bene anche attraverso la pubblicità sui social. Un’altra forma di commercio elettronico è infatti quello di promuovere su Instagram, per esempio, un capo di abbigliamento o un prodotto di altro genere e indicare un numero whatsapp per le spedizioni. Come vendere on line, lo abbiamo già detto, dipende dal tipo di business. Per alcuni è necessario un sito ben strutturato, per altri può bastare una landing page per altri una ottima strategia social. La consulenza di un esperto web marketer potrà sciogliere ogni dubbio in merito.

Blogging

Uno dei migliori business on line più “vecchi” di internet è il blogging. I blog sono nati ormai più di un decennio fa, si trattava di diari pubblici diventati nel tempo dispensatori di consigli utili sugli argomenti più disparati. La tematicità e la specializzazione dei testi ha fatto sì che diventassero punti di riferimento per gli internauti che li consultavano per trovare le soluzioni ai loro problemi o le risposte alle loro domande. Oggi quando parliamo di blogging parliamo di qualcosa di più complesso che ha a che fare con il posizionamento, con le strategie SEO e con il web writing. Per guadagnare con la scrittura tutto quello che devi fare è scegliere un mercato di nicchia a te ben noto. Seleziona un argomento specifico in cui sei competente e sii originale e puntuale nelle tue pubblicazioni. I modi per guadagnare sono diversi: la pubblicità, link affiliati, guest post, influencer marketing etc. Se poi hai già un business on line il blogging diventa una strategia marketing di supporto, utile soprattutto lato SEO. Articoli “SEO oriented” o “SEO friendly” infatti migliorano il posizionamento del tuo sito sui principali motori di ricerca. Si tratta di un tipo di scrittura tecnica caratterizzata da alcuni elementi che favoriscono l’indicizzazione del testo. Vuoi saperne di più? Segui il nostro blog per scoprire il seo copywriting nei prossimi post.

Etsy e i prodotti artigianali

Sei un piccolo artigiano? Realizzi prodotti handmade e vuoi pubblicizzarli on line? Etsy è un sito di e-commerce di articoli fatti a mano e forniture artigianali. Etsy è il più noto marketplace internazionale dove chiunque realizzi oggetti fatti a mano può vendere le proprie creazioni. Le categorie vanno dalle borse, all’abbigliamento, a dipinti, sculture, decorazioni per la casa…

I vantaggi di vendere su Etsy sono vari, tra cui:

  • Pubblico internazionale
  • Grande visibilità
  • Facilità d’uso
  • Commissioni basse

Di “contro” perché i tuoi prodotti vengano venduti è necessario fare del buon web marketing: strategia social, SEO per le schede prodotto, etc. La competizione per la vendita dello stesso prodotto (o similare) è alta e bisogna perciò darsi molto da fare perché il proprio store spicchi il volo! Inoltre, come già detto per i marketplace in genere (vedi Amazon) non è possibile personalizzare lo shop o far emergere il proprio brand. Vendere su queste piattaforme ti condanna più o meno all’anonimato. Ogni inserzione ha poi un costo, anche se basso, che è fisso. Lo svantaggio maggiore è proprio questo: spendere soldi senza avere alcun ritorno, queste spese infatti vanno sostenute indipendentemente dalle vendite effettuate.

L’affiliate marketing

Abbiamo parlato di Etsy per introdurre un altro modo di guadagnare on line, i programmi di affiliazione. Fare soldi con internet si può sfruttando proprio una delle sue caratteristiche, “fare rete”. Letteralmente “Affiliate marketing” indica un’azione commerciale basata sull’affiliazione a un network. Nella pratica consiste nell’”affittare” uno degli spazi sul proprio sito internet a soggetti terzi. Il loro vantaggio sarà quello di poter ampliare il proprio pubblico di riferimento intercettando più facilmente il target interessato. L’inserzionista, dunque, ricerca affiliati, blogger, gestori di siti web e portali a cui proporre la propria inserzione. L’affiliato partecipa al programma di affiliazione inserendo nel suo sito il codice assegnato dall’inserzionista, che rimanderà alla sua promozione. Tutto quello di cui si deve occupare l’affiliato è trovare persone che siano interessate al prodotto. Quando un visitatore conclude un acquisto, l’affiliato guadagna una percentuale stabilita a priori. Si tratta di un metodo semplice e veloce di fare business on line, tuttavia fare affiliate marketing non è così semplice. Senza una pianificazione, una solida strategia di marketing e delle competenze in ambito marketing a 360° il tuo progetto non ti porterà guadagno. Tra i vantaggi di questa strategia ci sono:

  • Costi bassi o nulli di affiliazione
  • Semplicità d’uso
  • Business attivo 24 ore su 24

Tra gli svantaggi annoveriamo sicuramente il tempo necessario a raggiungere un importo significativo di denaro. È necessario studiare certi meccanismi e capire come funzionano i codici web e come incollare i link di affiliazione e gli annunci nel tuo sito web o blog…Lo vedremo insieme in un post di approfondimento su questo argomento.

Migliori business on line, fare Dropshipping con Shopify

Vorresti realizzare un e-commerce senza avere un negozio fisico? E nemmeno un magazzino dove stoccare la merce? Con il Dropshipping tutto questo è possibile. Il funzionamento è molto semplice:

1.       il venditore chiude una vendita attraverso il proprio store on line,

2.       riceve l’ordine e lo trasmette al dropshipper,

3.       il dropshipper spedisce il prodotto all’utente finale.

Il venditore, quindi, ha un solo compito quello di pubblicizzare i prodotti. Sarà il fornitore a gestire il magazzino, occuparsi dell’imballaggio e della spedizione. I vantaggi sono evidenti:

  • Nessuna rimanenza da smaltire
  • Nessun acquisto anticipato della merce
  • Nessuna gestione del magazzino

Shopify è una piattaforma per il commercio elettronico, in cui gli utenti possono creare il proprio negozio online con il proprio URL personalizzato. Oggi molto utilizzato per fare proprio Dropshipping. Si tratta di un modo semplice per vendere poiché la piattaforma è in grado di effettuare tutte le transazioni di pagamento necessarie: con carte di credito, software per POS e molto altro. Puoi usare Shopify per gestire un e-commerce, oppure un negozio fisico vero e proprio che ha anche una presenza online, o un negozio temporaneo. Puoi vendere prodotti fisici ma anche servizi.

Shopify offre una prova gratis di 14 giorni per ogni negozio. Dopo questo periodo potrai scegliere tra tre tipi di abbonamento mensile. Per cominciare dovrai collegare il dominio alla piattaforma, scegliere il tema del tuo negozio e inserire le immagini dei prodotti. Una volta determinato il prezzo potrai iniziare a vendere e ricevere i soldi sul tuo conto PayPal o Stripe.

Amazon FBA

Dropshipping su Amazon? Oggi anche questo è possibile. La nuova opportunità si chiama Amazon FBA ed è da annoverare tra i migliori business on line del 2019. La sigla sta per “Fulfillment by Amazon”, ovvero “Eseguita da Amazon”: si tratta di un servizio che offre a chiunque voglia vendere su Amazon. Quali sono i vantaggi per il venditore? Innumerevoli, se pensi che la piattaforma si farà carico di:

  • Gestire l’Inventario
  • Stoccare la Merce
  • Spedire e Imballare
  • Fare assistenza Post Vendita / Servizio Clienti

Cosa ti resterebbe da fare? Dovrai solo occuparti di trovare dei prodotti da vendere, un fornitore con il prezzo più vantaggioso e poi farli spedire direttamente ai magazzini di Amazon. Un modo pratico e veloce di vendere in tutto il mondo! Ecco un video per spiegare come funziona la logistica di Amazon:

https://www.youtube.com/watch?v=kwA5eMJ1VT4&feature=emb_title

Come scegliere quali sono i migliori business on line per te?

Non esiste un “miglior business on line” tout court. A guidarti deve essere sempre la tua passione e soprattutto le tue competenze. Sei un artigiano, un bravo scrittore, o un ottimo commerciante? Vuoi il negozio/magazzino fisico o vuoi investire tutto sull’on line e sull’acquisto virtuale? Scegliere la strada da percorrere dipende dalle tue esperienze e da quello che sai fare meglio. Non illuderti pensando che guadagnare sul web sia una passeggiata. Su Shopify come su Etsy e sul tuo e-commerce è necessario fare un lavoro di marketing. Sarà importante convincere le persone che il tuo store on line sia affidabile e di qualità. Su Amazon, “il motore di ricerca per lo shopping online più utilizzato”, il lavoro è semplificato ma la tua identità e il tuo brand sono fagocitati dal marketplace. Vendere on line prodotti o servizi, consulenze o creme per il viso non è mai semplice. Soprattutto per muovere i primi passi può essere utile parlarne con un esperto.

Segui il nostro blog per approfondire questi argomenti e se hai qualche dubbi non esitare a scriverci!